Diventare membri

Siate parte del progetto verde liberale
»

Restare informati

Abbonarsi alla newsletter
»

 

Votazioni del 24 settembre 2017

I verdi liberali dicono Sì alla previdenza per la vecchiaia 2020 e al decreto federale sulla sicurezza alimentare

Sì alla previdenza per la vecchiaia 2020 e al decreto federale sul finanziamento supplementare dell’AVS mediante l’aumento dell’imposta sul valore aggiunto: È innegabile la necessità di una riforma urgente. Elementi indispensabili sono l’abbassamento del tasso di conversione minimo, la flessibilizzazione e l’armonizzazione dell’età pensionabile, nonché la riduzione della deduzione di coordinamento. Soltanto così il sistema pensionistico sarà finanziabile a lungo termine in modo equo. Queste importanti riforme soddisfano le richieste, avanzate da anni dai Verdi liberali. Sebbene l’aumento a innaffiatoio di 70 franchi di AVS in più per tutti i nuovi pensionati è un prezzo alto da pagare, i vantaggi della riforma sono preponderanti. Presto tuttavia dovranno seguire ulteriori misure di riforma per il finanziamento a lungo termine della previdenza per la vecchiaia. A tale scopo i Verdi liberali profonderanno grande impegno.

Sì al decreto federale del 14 marzo 2017 sulla sicurezza alimentare (controprogetto diretto all’iniziativa popolare «Per la sicurezza alimentare», ritirata): Il controprogetto sostiene la politica agricola 2014-2017 e dunque un’agricoltura orientata al mercato. A questo si aggiunge un chiaro impegno a favore delle nostre relazioni commerciali, nonché a favore di una produzione e di una pianificazione territoriale sostenibile.

Cronologia delle prese di posizione precedenti

Qui di seguito trovate le prese di posizione sulle votazioni precedenti, purtroppo al momento disponibili solo in tedesco e francese.